Taglio al contro

Did you know the meaning of?

Questo tipo di lavorazione è detto anche a controfalda, in genere si presenta con una porosità stratificata.
Viene effettuato un taglio verticale trasversale rispetto al piano di stratificazione, e diversamente dal taglio al verso il piano sarà formato da venature parallele e nette.
I blocchi tagliati al contro solitamente hanno un’altezza variabile da circa 120 a 180cm, per questo motivo in numerose cave italiane di marmo la produzione è di molto inferiore ai blocchi con taglio al verso che invece danno la possibilità di tagliare spessori più bassi che vengono maggiormente estratti.
Le venature del taglio al contro, inoltre, ricordano gli stessi disegni naturali presenti nel legno.
Importante sapere che non tutti i materiali posso essere lavorati con la stessa lavorazione, tutto dipende dal materiale preso in considerazione e certamente dalla preferenza di gusti da parte di chi vuole acquistare il prodotto.
Il taglio anche se viene effettuato nello stesso blocco il risultato è completamente diverso in base alla lavorazione.